La boutique
François

Ama definirsi un “gentleman farmer”, ma comunica molta più energia di quanto non dica questa semplice descrizione.

Thomas

Così Thomas ha anche trovato il modo di conoscere nuovi viaggiatori venuti da lontano.

Agnès

Per lei la famiglia è una vera marcia in più per l'azienda.

Édouard

È “il proprietario terriero”, come lo chiamano gli altri membri della famiglia.

Alexandre

Possiede un grande talento creativo che cerca di sviluppare in seno alla Maison.

Benoît

Benoît visualizza velocemente tutte le fasi necessarie per ottenere una produzione efficiente e di qualità.

Victor

Globetrotter campagnolo.

Véronique

È indubbiamente un perno indispensabile per garantire il buon funzionamento dell’azienda.

Famiglia Moutard: Champagne, Chablis, Bourgogne e Distilleria.

1 Famiglia, 3 Passioni

Frutto di un Territorio e di una Passione...

Prima di tutto, lo spirito di una famiglia

Buxeuil, paesino di 150 abitanti della regione dell’Aube, mercoledì, ore 12:00. Attorno al tavolo, François, Agnès e Véronique Moutard e i loro figli Thomas, Édouard, Alexandre, Benoît e Victor.

Pranzo in famiglia? Niente affatto: riunione del comitato direttivo della Maison Moutard .

Gli otto membri della famiglia occupano tutti i posti chiave dell'azienda e sono ben contenti di lavorare in famiglia, tanto che non smettono di ripetere quanto sia una vera e propria fortuna.

"Facciamo leva sulla nostra complementarietà e il vantaggio di lavorare in famiglia è che ci fidiamo della competenza di ognuno nel rispettivo settore", – spiega François, che ha assunto il ruolo di capofamiglia. Fiducia, si diceva...

E infatti se uno dei figli vuole acquistare nuove attrezzature, sviluppare nuovi programmi o ancora investire per fare nuove prove, tutti partecipano al dibattito, avallano la proposta e si uniscono al progetto.

Lavorare in famiglia permette inoltre di essere più liberi e talvolta anche più creativi. I comitati direttivi che riuniscono la famiglia Moutard sono decisamente animanti: “Ci autorizziamo un linguaggio un po’ più colorito perché siamo fra noi, – ammette François, – “ma il vantaggio è che si è pronti a spingersi sempre oltre per difendere le proprie idee.” La sfida è sicuramente maggiore che in altre aziende, perché bisogna saper gestire le emozioni rimanendo sempre razionali.

,,

"Facciamo leva sulla nostra complementarietà e il vantaggio di lavorare in famiglia è che ci fidiamo della competenza di ognuno nel rispettivo settore.”

Valori che uniscono tutte le generazioni

Per la maggior parte dei rappresentanti della quarta generazione che si appresta tranquillamente a prendere le redini della Maison, la buona cosa da fare è stata innanzitutto quella di andare a fare esperienza fuori.

Gran Bretagna, Stati Uniti, Cina, Nuova Zelanda, Tasmania, Sudafrica... tutti hanno viaggiato e si sono impegnati a lavorare con contatti stranieri o talvolta ad affrontare incarichi senza nessun rapporto diretto con la Maison.

Ogni singola esperienza ha contribuito ad arricchire il bagaglio tecnico e la comprensione dei mercati di ognuno, producendo conseguenze benefiche per tutta l’azienda.

Inoltre non si è mai guardato al diritto di primogenitura: tra fratelli e cugini i compiti sono stati distribuiti in base alle competenze, perché quando ci si conosce bene è più facile individuare le qualità, i difetti e i valori di ognuno. Senza dimenticare il rispetto , altro valore fondamentale per il successo della Maison.

È così che oggi tutti i membri della famiglia Moutard guardano nella stessa direzione: quella dello sviluppo e della creazione di vini che siano degni rappresentanti del perfezionismo e dell’ amore per questo mestiere che tutta la famiglia dimostra.

Cifre chiave

Champagne Moutard: Padre e Figli

  • 22,5 ettari di vigneto
  • Denominazione Champagne, Rosé des Riceys
  • Attività di compravendita per 60 ettari con contratto per l'acquisto delle uve nella Côte des Bar
  • Vitigni: Arbane, Petit Meslier, Pinot Blanc, Chardonnay, Pinot Noir, Pinot Meunier

Bourgogne Moutard: Chablis en Bourgogne

  • 36 ettari di vigneto
  • Denominazione Crémant, Bourgogne, Tonnerre et Irancy, Épineuil, Chablis
  • Vitigni: Chardonnay, Aligoté, Pinot Gris, Pinot Noir, César

Distilleria Moutard: 1892

5 alambicchi a ripasso tradizionali in rame - distillazione di:

  • Marc Champenois
  • Fine Champenoise
  • Acquaviti di frutta
  • Cereali